Giuseppe Valditara

GIUDICI E LEGGE

Giuseppe Valditara

«Giudici e legge, dunque. È questo il tema di
fondo del presente volume di Giuseppe Valditara.
[…] E qui sta la delicata, cruciale questione
che Valditara focalizza con questo suo volume.
Alla crescente complessità e complicazione
dell’ordinamento giuridico è irrituale e nocivo
aggiungere l’ulteriore fattore di disturbo
rappresentato dai pre-giudizi ideologici,
dalle forzature concettuali e decisionali,
da presupposizioni dogmatiche, da licenze
ermeneutiche, da disapplicazioni della
legislazione cui certi giudici indulgono, e che
costituiscono altrettanti fuor d’opera rispetto a
quella interpretazione giurisprudenziale che pure
ha un suo spazio legittimo nel quadro normativo,
a condizione di rimanere entro i limiti fermi
della legge.
Con una puntigliosa, ampia casistica, Valditara
illustra numerosi momenti di questa disinvolta e
voluta forzatura sia della giurisprudenza sia della
legislazione […].
dalla Prefazione di Domenico Fisichella
Nato a Milano nel 1961, Giuseppe Valditara
è Professore ordinario di “Diritto privato romano”
nell’Università di Torino; già Preside
della Facoltà di Giurisprudenza della Università
Europea di Roma. Nel 1992 ha vinto il premio
internazionale della Corte costituzionale per la
miglior opera di storia delle istituzioni politiche
e giuridiche.
Nel 2005 ha collaborato all’Osservatorio sulla
Codificazione nella Repubblica popolare cinese.
È autore di numerosi libri in tema di diritto
pubblico e privato romano.
È stato Senatore per tre legislature; si è occupato
di riforme costituzionali, di ricerca e di istruzione.

ISBN: 978-88-7557-475-8
Prezzo: € 19,50

Lascia un commento