Livio Spinelli

MUSSOLINI, BUSH
E I NAZIONALISTI
ISLAMICI

Livio Spinelli

Il Volume
L’Autore, dotato di grande competenza in materia, dopo aver passato in rassegna numerosi movimenti
parafascisti arabi ispirati alle camice nere mussoliniane, traccia le direttrici della visione geopolitica e
geostrategica del Duce, orientata ad oriente e a mezzogiorno lungo due direzioni principali, ovverosia
l’Asia e l’Africa, e ricorda lo storico incontro del dittatore italiano con il Mahatma Ghandi a Palazzo
Venezia, entrambi su posizioni che – al di là del diverso atteggiamento verso l’uso della violenza (e
della non-violenza) – si possono ben inserire in un quadro d’insieme decisamente antibritannico, sul
quale il Duce fece sempre leva nel suo disegno di emancipazione di quei popoli assoggettati che, dopo
la guerra e la decolonizzazione, sarebbero andati a costituire il cosiddetto “Terzo Mondo”.
Rispetto al resto dell’Occidente Mussolini (forse ancor più di Hitler) rappresentò un interlocutore privilegiato
nei confronti dell’Islam, da un lato, e del movimento sionista, dall’altro.
Se la prima parte di questo competente studio di Livio Spinelli presenta una connotazione più propriamente
politica, la seconda verte su una dettagliata ricostruzione storica del fenomeno espansionistico
della potenza islamica.
È rivolto a tutti

ISBN: 978-88-7557-464-2
Numero Pagine: 130
Prezzo: € 15
Formato: 13 x 21
Tipo Copertina: Brossura
Uscita: aprile 20152015

Lascia un commento