88 SUL CIGLIO DELLA FOIBA “LORENZO SALIMBENI”

18,00

Sul ciglio della foiba

Storie e vicende dell’italianità

Lorenzo Salimbeni

COD: 978-88-7557-486-4 Categoria: Tag: ,

Descrizione

Nell’arco di un secolo furono chiamati “italiani d’Austria”, irredentisti oppure traditori, nemici del popolo ovvero patrioti, fascisti ma erano italiani, parafrasando un volume di Jan Bernas ed una canzone di Simone Cristicchi che sono stati dedicati alla fase finale di questa intricata storia.

Essi sono gli italiani dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia, il 90% dei quali abbandonò tra gli anni Quaranta e Cinquanta del secolo scorso le terre in cui vivevano radicati da secoli e secoli, dopo che centinaia dei loro amici, parenti e conoscenti precipitarono nelle Foibe del Carso, finirono gettati nel mare Adriatico con una pietra legata al collo o morirono di stenti e di arbitrarie esecuzioni nei campi di prigionia e di lavori forzati allestiti dal maresciallo Tito.

Lorenzo Salimbeni (Trieste 1978), dirigente e ricercatore della Lega Nazionale e del Comitato 10 Febbraio nonché Responsabile comunicazione dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, è al suo primo libro. Studioso di vicende del confine orientale italiano e delle due Guerre Mondiali nei Balcani, ha pubblicato saggi sulle riviste “Italia Contemporanea”, “Eurasia. Rivista di studi geopolitici”, “Quaderni del Centro di Ricerche Storiche – Rovigno”, “Fiume. Rivista di studi adriatici (nuova serie) e “Clio. Rivista trimestrale di studi storici”, ma ha elaborato pure prefazioni, curatele, saggi per atti di convegni e contributi in volumi collettanei.