Ubaldo Giuliani Balestrino

Ubaldo Giuliani Balestrino

GUARESCHI
ERA INNOCENTE
ECCO LE PROVE

Prefazione di Egidio Bandini

Nel gennaio del 1954, il periodico satirico
Candido, diretto da Giovannino Guareschi,
pubblicava due lettere a firma Alcide De
Gasperi, risalenti a dieci anni prima, in cui
in piena guerra civile, il futuro segretario
della Democrazia Cristiana e Presidente
del Consiglio italiano richiedeva ad un
ufficiale delle forze armate britanniche un
bombardamento mirato sull’acquedotto
della Capitale al fine di esasperare la
popolazione civile e indurla ad insorgere
contro l’occupante tedesco. Seguì una
querela per diffamazione ai danni del
giornalista e scrittore parmense, conclusasi,
dopo un dibattimento pieno di irregolarità,
illiceità e contraddizioni, con la condanna
di Guareschi ad un anno di carcere.
A far luce su questo infausto episodio
della storia della Prima Repubblica e sulle
palesi ingiustizie legate, per lo più, a
interessi politici che lo contraddistinsero,
torna ad occuparsi nuovamente Ubaldo
Giuliani Balestrino, affermato giurista e
docente di diritto penale, già autore del
libro Il carteggio Churchill-Mussolini alla
luce del processo Guareschi con il quale
questo nuovo volume si riallaccia.
Le incongruenze rilevate dall’Autore, sia
nel procedimento giudiziario contro
Guareschi, sia nella vicenda del carteggio
Churchill-Mussolini, sono argomentate e
analizzate con estrema chiarezza e perizia
scientifica.

ISBN: 978-88-7557-462-8
Prezzo: € 18,00

Lascia un commento